Pain au chocolat

I pain au chocolat sono il mio modo preferito di iniziare la giornata!
Il loro profumo mi ricorda Parigi, il mio luogo del cuore, e il sapore dolce-amaro della pasta con all'interno il cioccolato fondente è un gioia per il palato.
Accompagnati da un buon cappuccino non possono che dare una carica in più alla giornata.

Ho provato diverse ricette per poterli preparare a casa e questi di Paoletta, facili con le sue spiegazioni perfette, mi sono piaciuti moltissimo: profumati, morbidi e davvero un buon connubio tra cornetto italiano e croissant francese.

Vi invito a provarli, per riscoprire il piacere di una colazione con il sorriso :)



IL CORNETTO SFOGLIATO di Paoletta

Ingredienti:

250 gr di farina manitoba
250 gr di farina 00
75 gr di zucchero
75 gr di burro
5 gr di sale
2 uova piccole
buccia grattata di 1 limone
buccia grattata di 1 arancia (io solo limone e vaniglia)
115 gr di acqua circa (l'impasto deve essere sodo ma non troppo)
18 gr di lievito di birra fresco (io mezza bustina di quello secco)

200/225 gr di burro per la sfogliatura (io burro dell'Alto Adige)

Procedimento:

Ho sciolto il lievito nell'acqua e ho setacciato le due farine. Nell'impastatrice ho messo i 2/3 della farina, ho aggiunto l'acqua col lievito e ho iniziato ad impastare. Ho aggiunto un uovo alla volta e impastato fino ad assorbimento, quindi ho unito quasi tutta farina (lasciarne un paio di cucchiai) e lo zucchero. Ho impastato a media velocità per circa una decina di minuti: l'impasto deve essere sodo ed elastico. Ho inserito a questo punto il sale, e ad assorbimento il burro morbido a pezzetti, i semi di mezza bacca di vaniglia e la buccia di mezzo limone ed infine la farina rimasta. Ho impastato molto bene,  ancora 15 minuti, fino a completa incordatura.
Ho messo l'impasto in una ciotola, coperto con pellicola e l'ho messo in frigo, nella parte riservata alla verdura, per 8 ore circa.

Ho tirato fuori dal frigorifero burro ed impasto nello stesso momento, in modo che abbiano la stessa temperatura e la sfogliatura riesca.


Per la sfogliatura, più facile a vedersi che a spiegarsi, vi rimando alle immagini e alle spiegazioni di Paoletta.




BARRETTE DI CIOCCOLATO

Ingredienti:

75 g di cioccolato fondente ( 70% di cacao)
1 cucchiaio e 1/2 d'acqua
2 cucchiai di zucchero

Procedimento:

Ho rotto il cioccolato a pezzetti,
Ho versato l'acqua e lo zucchero in una casseruola e portato ad ebollizione.
Appena ha iniziato a bollire ho spento e aggiunto il cioccolato, mescolando finché non si è sciolto completamente.
Ho fatto raffreddare, mescolando un poco e, appena si è raffreddato un poco, l'ho messo in un sac a poche e formato dei bastoncini su di una teglia ricoperta di carta forno.
Ho messo i bastoncini in congelatore e al momento dell'utilizzo li ho tolti e spezzati della lunghezza adatta ai pain au chocolat.

FORMATURA PAIN AU CHOCOLAT

Ho infarinato il piano di lavoro e steso l'impasto ad un'altezza di circa 2 mm e tagliato dei rettangoli larghi circa 3 cm e lunghi 15 cm
Ho tagliato i bastoncini di cioccolato e ne ho messo un primo sul fondo di un rettangolo di impasto.
Ho piegato l'impasto sul bastoncino e ho arrotolato per un paio di giri, prima di inserire un altro bastoncino.
Ho terminato di arrotolare, assicurandomi che la chiusura si trovasse sul fondo e ho appiattito leggermente con la mano.

COTTURA O CONGELAMENTO

A questo punto si possono prendere due strade: la cottura o il congelamento.

Per la prima opzione ho lasciato lievitare per circa 3 ore, finché non ho visto le pieghe della sfogliatura separarsi. Ho poi spennellato con un uovo sbattuto e ricoperto con zucchero di canna.
Per la cottura ho acceso il forno a 240° e messo una teglia sul fondo del forno a scaldare. Ho riempito una tazza d'acqua e, non appena il forno è stato caldo, ho versato l'acqua nella teglia, abbassato il forno a 220° e infornato i croissant lievitati. Ho cotto per circa 15 minuti (finché sono diventati belli dorati).

Per la seconda opzione ho messo i pain au chocolat su di un vassoio di cartoncino, coperto con carta forno e ricoperto con pellicola ho messo in congelatore (nella parte più fredda) fino a quando non sono stati completamente congelati. Li ho trasferiti quindi in un sacchetto per congelatore e sono pronti per altre colazioni.
Quando li vorrò cuocere basterà tirarli fuori dal congelatore la sera, metterli sulla placca del forno coperta da carta forno e lasciare lievitare fino al mattino (circa 6/7 ore).
Basterà poi pennellare con uovo e zuccherare e via in forno!



Commenti

Post più popolari