Un whoopie pie per me!

Da tanto tempo volevo preparare questi dolcetti. Li ho visti un po' dappertutto, ho letto disquisizioni sulla loro preparazione più o meno competenti e alla fine ho deciso di provare la ricetta di Sigrid.

Dico subito che ho voluto preparare tutto a mano, ed è stata un po' una faticaccia, abituata come sono all'uso del Kenwood...ma mi sono divertita.


Ho preso spunto dalla ricetta del Cavoletto, alla quale ho apportato le mie immancabili piccole modifiche.





WHOOPIE PIES CIOCCOLATOSI

ho lavorato, con la frusta e MOLTO olio di gomito, 170 g di burro morbido insieme a 150 g di zucchero bianco, fino a ottenere una crema. 
Ho incorporato un uovo (di gallina felice) e i semini di mezza bacca di vaniglia. 
A parte ho mescolato 230 g di farina (130 g 00 e 100 g di farro) con 75 g di cacao non zuccherato, un cucchiaino di 4 spezie, una presa di sale e un cucchiaino di lievito per dolci.
In un bicchiere ho versato 30ml di crème fraiche, 30 ml di latte e 120ml di caffè fatto con la mokina. 
Ho continuato a lavorare sempre sempre con frusta (e altrettanto olio di gomito), aggiungendo alternativamente il composto secco e quello liquido alla crema al burro, fino a ottenere un’impasto liscio.
Ho deposto delle cucchiaiate di impasto belle distanziate su una teglia da forno ricoperta con carta forno, e infornato a 190°C per una decina di minuti. Ho lasciato raffreddare completamente.
Per la crema ho lavorato con frusta 50g di burro morbido con 100g di philadelphia e poca crème fraiche aggiunto i semini della restante mezza bacca di vaniglia e circa 170g di zucchero a velo.

Ho lavorato per bene e messo al fresco per 30 minuti.
Alla fine ho farcito due whoopies con una cucchiaiata di crema, e rimesso al fresco per un’oretta prima di consumare.

1. Sono molto, molto golosi ma sono troppo grossi...la prossima volta li preparerò di dimensioni più "dietetiche".

2. La crema è molto dolce e si accompagna bene con il biscotto, ma vorrei provare a farla con una punta in più d'acidità (come mi ha consigliato il mio 11enne).
3. PROVATELI!

Commenti

monica ranieri ha detto…
tutto a mano???!!!! giammai :)) l'importante che ne sia valsa la pena :)
Barbara ha detto…
@ Monica: a volte tornare a fare a mano, come facevano le nonne può dare soddisfazione ;)

Post più popolari