12 agosto 2013

Bagel

Oggi ferie!
Tempo di riposo, lavori di casa, nuotate e...impasti.

Dal mio libro magico della lievitazione ( Come si fa il pane di Emmanuel Hadjiandreou edito da Guido Tommasi Editoreoggi provo il bagel.

Pane di origine ebraica, importato negli Stati Uniti dagli immigrati polacchi è molto amato a New York e solitamente mangiato con formaggio spalmabile e salmone affumicato.
Si può mangiare con affettati e formaggi e, preparato in anticipo, può essere conservato in sacchetti di plastica, anche in congelatore.

Preparazione rapida e, per questo, pericolosissima!




Ingredienti per 9 bagel

500 g di farina per pane
10 g di sale
20 g di zucchero
5 g di lievito fresco o 3 g di lievito secco attivo
240 ml di acqua calda
1 uovo medio leggermente sbattuto
25 g di burro morbido
5 g di sale
1 uovo medio, sbattuto con un pizzico di sale per spennellare
semi di papavero o di sesamo 
1 casseruola da 2 litri 

Procedimento


In una ciotola pesare la farina, il sale e lo zucchero.
In un'altra più grande preparare lievito, burro, acqua e uovo.
Aggiungere gli ingredienti secchi a quelli liquidi e lavorare con un cucchiaio di legno fino a quando non si sarà formato un impasto.
Coprire la ciotola con della pellicola trasparente e lasciare riposare 10 minuti.
Ad intervalli di 10 minuti lavorare l'impasto, tirando una parte dell'impasto e portandolo verso il centro, girando la ciotola per circa 8/10 volte. Ripetere 3 volte e alla fine lasciar lievitare coperto per circa 1 ora.
Passato il tempo di lievitazione, su un piano leggermente infarinato, sgonfiare la pasta e formare un tronchetto da dividere in 9 parti.



Formare 9 pagnotte, e con con le dita praticare un foro abbastanza largo al centro. 
Trasferire le ciambelline su una teglia coperta con carta forno e lasciare riposare per 10 minuti. 
Prima che finisca il tempo di lievitazione, far bollire dell’acqua nella casseruola con il sale.
Quando avrà raggiunto il bollore tuffare i bagels nell’acqua bollente e far bollire per 5/6 minuti. 
Trasferire i bagels su una leccarda con carta forno, spennellati con l’uovo e cosparsi con i semi scelti.
Accendere il forno a 240° e mettere una teglia sul fondo del forno a scaldare. Riempire una tazza d'acqua e, non appena il forno è caldo, versare l'acqua nella teglia, abbassare il forno a 200° e mettere nel forno i bagels. Cuocere per circa 15 minuti (finché saranno belli dorati).

5 commenti:

Gaia ha detto...

Bene a sapersi..
prima o poi ci provo e ti traduco in pasta madre!
:-)

Tiara ha detto...

Awesome!

Conservazione cordone ombelicale ha detto...

Grande blog, verrò di nuovo qui!
La ricetta è incoraggiante, sembra grande!

elio ha detto...

moolto interessante!

cooksappe ha detto...

wow!