10 ottobre 2014

Panini al cardamomo e cannella

Ricomincia l'autunno e con lui il tempo delle merende confortanti, che sanno di cannella e di spezie, da assaporare durante il pomeriggio, con una bella tazza di tè fumante e che ti fanno sentire tanto a casa.

Questa ricetta, che vi propongo oggi, l'ho scoperta, provata e amata, da lei, la mia grande ispiratrice, Comida de Mama.

So sempre che le sue ricette sono precise e di sicura riuscita, ma di questa mi sono davvero innamorata!

Il profumo di questi panini inonderà il vostro forno e la vostra cucina e vi trasporterà direttamente nell'Europa del Nord...attenti alle renne!




Kanelbullar -Piccole roselline di cardamomo e cannella
ingredienti per circa 30 roselline
250 ml di latte intero tiepido
100 gr di zucchero
un cubetto di lievito da 25 gr (io uso sempre una bustina di lievito secco attivo)
1 uovo intero
120 gr burro morbido
15 capsule di cardamomo verde
due pizzichi di sale fine
buccia di un’arancia finemente grattugiata
650 gr di farina 00

per il burro alla cannella

100 gr di burro a temperatura ambiente
50 gr zucchero
3 cucchiaini di cannella


per spennellare
un tuorlo d’uovo
tre cucchiai di panna liquida
zucchero


In una ciotola sciogliere il lievito con il latte tiepido e lo zucchero. Rimuovere i semi del cardamomo dalle capsule e ridurli in polvere con un macinino. A parte mescolare l’uovo, il burro, il sale, la buccia di arancia e il cardamomo. Unire i due composti e amalgamare aggiungendo la farina. Trasferire in una spianatoia l’impasto e lavorare a mano fino ad ottenere una palla di pasta elastica e morbida. Mettere la pasta in un’ampia ciotola, incidere a croce la superficie, coprire con un foglio di plastica o con un panno umido e lasciare lievitare per due ore al riparo da correnti di aria. Il volume si duplicherà. Dividere l’impasto in quattro parti e su un piano di lavoro infarinato stendere quattro rettangoli 20×30 cm spessi 2-3 mm, spalmare su ciascuno di questi un quarto del burro indicato, spolverare di zucchero e cannella e arrotolare formando quattro salami, Tagliare a grosse V, più che V possiamo parlare di piccoli trapezi isosceli di base minore 2cm e base maggiore 5 cm, o di V dalla punta molto larga per chi ha sempre odiato la geometria. Possono essere tagliati anche più piccoli, in fase di cottura aumenteranno ancora di volume.
Prendere ogni singolo pezzo, poggiarlo sul lato più lungo. Con due dita premere sulla punta in alto fino a raggiungere il piano. Se la superficie è stata uniformemente imburrata la sfoglia si muoverà facendo uscire il colore brunastro della cannella.
Disporre le roselline ben distanziate su una placca da forno, coperta da carta da forno.
Spennellare con l’uovo e la panna mescolati precedentemente insieme, spolverare leggermente con zucchero e lasciare in lievitazione ancora 30 minuti prima di infornare per 20 minuti a 180°, fino a doratura avvenuta, avendo cura di controllare che anche la parte sottostante sia cotta.





p.s. Ho messo le roselline in una teglia a forma di cuore, ricoperta con della carta forno, cercando di posizionarle con la punta verso l'alto. Ho lasciato lievitare, coprendo la teglia per circa 1 ora a temperatura ambiente e ho infornato a 180° per circa 30 min.

2 commenti:

paola ha detto...

complimenti per la realizzazione di questo ottimo dolcino
felice domenica

Barbara ha detto...

@ Paola - Grazie! Buonissima domenica a te :)