05 dicembre 2014

Vanillekipferl e tempo da dedicarsi


L’Avvento è tempo di attesa, tempo per dedicarsi un po’ più di “tempo” e per coccolarsi un po’.
In questo periodo è bello preparare biscotti insieme, dedicarsi un tempo per “fare insieme” e “condividere”.

Questi dolcetti li abbiamo preparati tra una versione di latino e degli esercizi di geometria e hanno profumato il nostro piovoso pomeriggio.

La ricetta l’ho presa, come sempre, dall’affidabilissimo blog di Antonella, Croce e Delizia!

Sono semplici e perfetti nella loro semplicità, croccanti fuori e scioglievoli nel cuore.

Io li conservo in scatole di latta e non durano mai troppo...:)




Vanillekipferl


Ingredienti

300 g farina 
250 g burro 
125 g zucchero
3 tuorli
125 g farina di mandorle (si possono anche frullare le mandorle intere, sbucciate, con il mixer)

Zucchero vanigliato (che preparo con bacche di vaniglia, private dei semini, chiusi in barattoli con dello zucchero per qualche settimana)

Procedimento

Ho lavorato il burro morbido (tenuto per almeno 1 ora fuori dal frigorifero) e lo zucchero con le fruste, fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo.
Ho aggiunto i tuorli uno alla volta e la farina di mandorle continuando sempre a mescolare 
Alla fine ho aggiunto la farina setacciata mescolando con l'aiuto di una spatola senza lavorare troppo. Ho avvolto il panetto ottenuto nella pellicola per alimenti e messo a riposare in frigorifero 1 oretta.

Ho formato tanti filoncini lunghi circa 5 cm che ho assottigliato nella parte finale e ripiegato a cornetto. Ho messo su una teglia ricoperta con della carta forno.
Ho messo le teglie al fresco (frigorifero o anche fuori, vista la temperatura).

Ho infornato a 180° per circa 10 minuti, fino a leggera doratura.
Appena i biscotti sono risultati "maneggiabili" senza scottarsi, il mio tredicenne li ha passati in una ciotola di zucchero vanigliato, in modo da ricoprirli e li ha messi nelle scatole di latta.



Nessun commento: