18 novembre 2016

Pull apart garlic bread


Impastare è un esercizio sempre piacevole e rilassante e l'attesa della lievitazione ha qualcosa di magico, che riempie di profumi e aromi la cucina.

Ho una lunga lista di impasti da provare, di ricette da far assaggiare alla mia tribù di buongustai che mi segue e mi consiglia su cosa preparare e sulle modifiche da apportare alle ricette.

Questa ricetta di "pull apart bread" è conosciutissima in rete e l'ho vista realizzata sia in versione salata sia in quella dolce. 
E' un pane morbido e tipo brioche, che si "sfoglia" e che nasconde in ogni sfoglia un ripieno prezioso.

Ho pensato di unire questo pane anglosassone ad un'altra ricetta dalla stessa provenienza: il "garlic bread".
Di solito lo si prepara condendo un filone o una baguette con burro, prezzemolo ed aglio, infornando per far sprigionare agli aromi il loro profumo e rendere croccante il pane e si serve come aperitivo, insieme ad altri piccoli sfizi ed un buon bicchiere di vino bianco.

Ho ottenuto un pane morbido, fragrante, profumatissimo che è stato divorato ancora caldo e che diventerà un aperitivo classico della nostra cucina: provatelo!


Ingredienti per un pane

130 g di latte tiepido
120 g di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino di malto d'orzo
3 g di lievito di birra secco attivo
375 g di farina 1
7 g di sale
25 g di burro morbido


Per il condimento

50 g di burro molto morbido
prezzemolo fresco, lavato e asciugato
1 spicchio d'aglio fresco 
1/2 peperoncino
2/3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato


Io ho impastato questo pane con la planetaria, ma sarà semplicissimo anche da lavorare a mano.

Nella ciotola dell'impastatrice ho messo farina e lievito e con la foglia ho mescolato per qualche secondo, per arieggiare la farina e unirla al lievito secco.

Ho scaldato brevemente il latte e l'ho unito all'acqua a temperatura ambiente.
Ho sciolto il malto nei liquidi e ho aggiunto a filo alla farina, sempre con la foglia, alla velocità 3.

Dopo aver ottenuto un impasto amalgamato ho aggiunto il sale, ho montato il gancio e ho aggiunto il burro morbido a pezzetti.

Ho lavorato fino a quando l'impasto si è staccato dalla ciotola e ho finito lavorandolo brevemente sul piano di lavoro.

Ho messo a lievitare, coperto, in luogo tiepido per circa 50 minuti.

Ho preparato gli ingredienti per il condimento, tritando finemente il prezzemolo insieme al peperoncino e allo spicchio d'aglio.

Quando l'impasto è raddoppiato, ho infarinato il piano di lavoro e ho steso l'impasto in un rettangolo alto circa mezzo centimetro.

Con le mani ho steso su tutta la superficie il burro morbidissimo e ho ricoperto con il trito aromatico e il formaggio grattugiato.

Ho tagliato 5 strisce per il senso della lunghezza e le ho messe una sull'altra, formando un'unica striscia che ho tagliato in quadrati (ne verranno circa 5/6).




Ho unto e infarinato uno stampo da plum cake di circa 22 cm di lunghezza, coperto e lasciato lievitare circa 30 minuti.

Intanto riscaldato il forno a 180°. La cottura dura circa 30/40 minuti.

Nessun commento: