Anello dei Gonzaga

Sono giorni intensi questi, di preparativi prima del rientro scolastico, con gli ultimi compiti da terminare in fretta, i libri da ritirare, il grembiule da stirare e tanta ansia (mia) al pensiero di nove mesi "in salita".

Devo anche pensare alle colazioni/merende per la scuola e, se qualche volta compriamo qualcosa di confezionato, spesso preparo torte, muffin, schiacciata da congelare e tirare fuori al mattino presto...perché la merenda possa essere variata e piacevole.

Al supermercato, acquistando il lievito per dolci, ho letto sul retro una ricetta interessante che non conoscevo.
Ho acquistato subito gli ingredienti necessari (in realtà molto semplici, disponibili in tutte le dispense) e l'ho subito prodotta.

Anello dei Gonzaga

Buona per colazione, si mantiene per qualche giorno e, se siete golosi come Gio, potreste provare a mangiarvene una fetta spalmata di crema alle nocciole...

Ingredienti:
fecola di patate 450 g
burro morbido (non sciolto) 250 g
zucchero 250 g (per me 200 g, non amo il troppo dolce)
4 uova medie
una bustina di lievito per dolci
pizzico di sale
zucchero a velo

Ho acceso il forno a 175°. Ho montato il burro morbido (tolto dal frigorifero 1 ora prima) con lo zucchero (io ho messo anche un cucchiaio di zucchero vanigliato preparato nei mesi scorsi da me) fino a farli diventare una crema soffice e spumosa.
Ho aggiunto i tuorli, uno alla volta, montanto bene il composto tra l'uno e l'altro tuorlo.
Ho unito la fecola di patate con il lievito (setacciati mi raccomando) poco alla volta.
Alla fine ho incorporato delicatamente gli albutmi montati a neve con un pizzichino di sale ed un goccio di succo di limone.
Ho imburrato ed infarinato uno stampo ad anello e fatto cadere il composto, che ho infornato per circa 1 ora.
Alla fine, una volta raffreddato e tolto dallo stampo, ho fatto cadere una nuvola di zucchero a velo.

Commenti

Mary ha detto…
Ma che buono!!! Sembra soffice e lieve come una nuvola..questa me la segno ;)
Brava ^_^
Barbara ha detto…
Infatti Mary è molto leggero!
Sarah FragolaeLimone ha detto…
Ti ho scoperta per caso su twitter tra followers comuni (e che stimo molto ;)), è stata una piacevolissima scoperta. Bel blog!
Barbara ha detto…
Grazie Sarah! Benvenuta ^_^
lerocherhotel ha detto…
Ha un aspetto decisamente soffice e coccoloso! Fantastico!
Anonimo ha detto…
Dal blog di Csaba mi sono catapultata sul tuo. Complimenti:carino, giovane e curato. Uno sguardo alla forma senza perdere di vista la sostanza.
Ciao.
Elvira
Barbara ha detto…
Elvira che carina! Benvenuta!
Benedetta ha detto…
Barbara, che carina sei stata a mettere il mio blog fra i tuoi preferiti! Passo qui a trovarti e ricevo questa bella sorpresa! Mi hai davvero rallegrato la giornata, grazie!
Barbara ha detto…
@Benendetta: il tuo blog mi piace molto e se non voglio perdermi nulla...^-^ Grazie a te!
Marina@QCne ha detto…
Che bella questa torta, sono sempre alla ricerca di dolci senza glutine, che per me sono più digeribili! Questo è perfetto. Che dici, se ci aggiungessi delle mele all'impasto potrebbe andare bene oppure non si presta per questa aggiunta? Grazie
lo81 ha detto…
Mmmm, davvero soffice questa torta, che languorino!
Barbara ha detto…
@ Marina: benvenuta! L'impasto non credo si presti ad accogliere le mele, ma se pensi di provare fammi sapere! Grazie, B
Anonimo ha detto…
Grazie per la ricetta! Secondo te posso cuocerlo anche nel fornetto versilia? (Quello che va sul forno a gas, per intenderci :-) )
Certamente è possibile cuocerlo nel fornetto versilia :)
Anonimo ha detto…
Grazie mille!!! Ora ci provo! :-) Sabina

Post più popolari